fare attività fisica con la musica starbenegroup

Ecco perché fare attività fisica con la musica aumenta le tue prestazioni

Perché fare attività fisica con la musica?

Non solo un passatempo, ma un booster naturale alla tua prestazione.

Scopriamo insieme gli effetti e studi di questa combinazione benefica.

La musica influenza in modi diversi sia l’attività fisica che la competizione sportiva.

Utile per caricarsi raccogliendo energia, ascoltare musica mentre ci si muove aiuta a fissare i propri obiettivi. Allo stesso tempo aiuta a rilassarsi per evitare stress e tensioni.

Utilizzata bene, la musica porta ad una migliore consapevolezza corporea e di sé, ad una gestione delle emozioni e ad una preparazione mentale ottimale.

Alla fine di questo articolo scoprirai come la musica influisce sulla tua attività fisica, i pro e contro e quale musica può darti i migliori benefici.

Buona lettura 🤓

Attività fisica con la musica: gli stimoli

La musica attiva vigore, vitalità, felicità ed eccitamento e riduce ansia, tensione, tristezza, fatica e rabbia.

Ascoltare musica stimola il corpo a muoversi a tempo ed a seguendone il ritmo, diventando un allenatore o pacer sempre a disposizione.

Fare attività fisica con la musica porta ad uno stato d’animo positivo e rende più attiva la persona.

Influisce sulla nostra psiche e sul nostro fisico e, anche solo a livello di sottofondo musicale sembra aumentare i benefici dell’attività fisica.

Questo perché i suoni musicali rivitalizzano l’intero organismo con un’azione diretta sul sistema nervoso quando sono ad una certa frequenza e volume.

Al contrario, se oltrepassano i 70 decibel risultano fastidiosi e possono avere effetti negativi sull’organismo.

Attività fisica con la musica: come funziona?

La musica può fungere da metronomo per il battito cardiaco, le onde cerebrali, la respirazione, con l’atto del camminare, del correre o dell’eseguire un esercizio.

Può quindi essere uno stimolo uditivo potente.

Un aiuto per le persone con problemi di salute o di peso a non perdere la motivazione ed a superare i momenti critici dell’allenamento.

La musica ha un effetto su molti meccanismi fisiologici:

✅ influenza il sistema nervoso e l’asse ipotalamo-ipofisario

✅ modula le risposte metaboliche

✅ attiva la produzione di endorfine e il rilascio di dopamina (l’ormone del piacere)

✅ ha un effetto positivo nel recupero metabolico dallo stress, nella motilità intestinale, nella riduzione dello stato d’ansia e nella protezione del sistema cardiovascolare.

attività fisica con la musica starbenegroup

Come influisce la musica sull'attività sportiva?

Chi ha iniziato da poco a correre, ma anche chi corre da molto, sa che a volte correre può risultare monotono e di conseguenza noioso.

Ecco allora che indossare le cuffiette, soprattutto quando ci si allena in solitaria, fa trascorrere il tempo in modo migliore e può motivare l’atleta a non mollare.

Ascoltare musica, magari sincronizzandosi con il passo al ritmo incessante dei brani musicali, aumenta la performance (prova ne è il fatto che la stessa sia vietata in alcune delle maratone più importanti del mondo).

Questo perché con la musica il rendimento fisico migliora.

Uno studio svolto e pubblicato sul “Journal of Sport and Exercise Psychology” riporta un aumento fino al 15% della prestazione negli sportivi.

La musica cambia infatti istantaneamente il nostro stato d’animo.

Questo perché facilita il cambiamento del nostro stato emotivo e pertanto risulta molto utile nello sport soprattutto nella fase di preparazione.

Prepararsi durante gli allenamenti con la musica giusta, con brani che stimolano la risposta emotiva corretta e utile alla performance, aiuta l’atleta e lo sportivo a farsi trovare pronto nel momento della competizione.

Nel mondo dello sport la musica:

  • aumenta l’intensità dell’allenamento
  • aumenta la durata dell’allenamento
  • influenza le funzioni esecutive e le capacità motorie
  • aiuta ad aumentare la velocità di esecuzione degli esercizi
  • aumenta la resistenza alla fatica e la resistenza allo sforzo.

Genera inoltre una diminuzione della percezione del dolore.

[fonte: Music in Sport and Exercise: an update on Research and Application (the Sport Journal)]

perché attività fisica con la musica starbenegroup

Meglio allenarsi con o senza musica? (Pro e contro)

Se ascoltare musica mentre ci si allena non è soltanto un modo per ingannare il tempo, ma per sentire anche meno fatica, allora conviene farlo.

Ecco i pro e contro dell’attività fisica in palestra praticata con la musica.

Vantaggi e svantaggi che spesso sono soggettivi e cambiano da persona a persona.

Eccoli:

✅ la musica dà una sensazione stimolante che invita a fare…
❌ ma può far correre il rischio di sviluppare una specie di dipendenza. Il rischio di legare musica e attività fisica, con la conseguenza che se non c’è la prima, non avviene nemmeno la seconda.

✅ la musica potenzia lo stato emotivo e aiuta ad eseguire al meglio gli esercizi…
❌ ma può distrarre e rendere meno efficaci nel gesto fisico. Il nostro cervello fa più attenzione alla musica piuttosto che all’esecuzione dell’esercizio.

✅ la musica alleggerisce lo sforzo e l’impegno durante l’attività fisica…
❌ ma crea un bisogno, un effetto doping. Hai bisogno della musica per aver quel tipo di prestazione o di rendimento fisico altrimenti sei a disagio.

✅ la musica riempie il tuo spazio mentale, ti allontana dai problemi e ti aiuta ad essere concentrato nell’esercizio.
❌ Nello stesso tempo ti esclude dal contesto in cui ti trovi e ti isola da tutto ciò che accade intorno a te.

✅ la musica ti dà piacere e benessere
❌ ma a volte ti porta ad esagerare con il volume. Questo porta al rischio di danneggiare il tuo apparato uditivo e ti pone in una condizione di rischio.

quale attività fisica con la musica starbenegroup

Che musica ascoltare durante l’attività fisica?

C’è la musica che carica, che incalza, che ti spinge a fare con più energia e motivazione.

Ma c’è anche quella che ti distrae dall’impegno che metti nell’allenamento, quella che ti fa rallentare, sognare ad occhi aperti, che ti rende meno attivo.

👉 Allora, quale musica scegliere?

Nelle sale di ogni palestra si ascolta musica già predisposta dal personale e dai personal trainer per ogni classe di lavoro in gruppo.

Ma a volte non basta.

Dotati di cuffiette, molti clienti di palestra scelgono di eseguire la loro playlist.

Data la varietà di playlist componibili per il proprio allenamento, il consiglio è quello di scegliere quella che rende meno pesante e noiosa l’attività fisica.

La playlist dovrà essere inoltre abbinata allo stato d’animo che si vuole perseguire.

Brani musicali pop o rock con un tempo tra le 120 e le 140 battute per minuto (bpm) aiutano a rendere meno pesanti e meno noiosi gli allenamenti. Soprattutto quando si tratta di pedalare, correre, usare l’ellittica o fare il riscaldamento.

Musiche con un numero di battute sotto le 120 al minuto sono invece indicate per le sessioni di esercizi di allungamento (stretching) e di defaticamento.

Per i corsi di posturale, pilates e ginnastica dolce è suggerita una musica New Age di sottofondo: un suono Ambient che crei armonia, copra i rumori e dia rilassatezza.

Un tipo di musica tra le 170-190 battute al minuto, invece, aiuta la prestazione di un runner o di un atleta e garantisce ottimi risultati.

Questo ritmo scuote, eccita, attiva energeticamente mente e corpo e predispone, con lo stato d’umore giusto, alla prova e al risultato.

Bene, l’articolo finisce qui.

Grazie per aver letto fino a qui e speriamo di averti dato delle informazioni utili.

Ora è il tuo turno.

Ti piace fare attività fisica con la musica?
Cosa preferisci ascoltare?

Dicci la tua nei commenti qui sotto 🙂

👉 Ritrovare energia, smaltire gli eccessi, prenderti cura del tuo corpo e della tua condizione fisica in palestra si può.

Qui a Starbene Group, tra il verde del Fitness Garden o negli spazi interni puoi rigenerarti, curare la tonificazione e il rinforzo muscolare.

Vuoi migliorare il tuo benessere fisico o riprendere l’attività in palestra? 🙂

Ci trovi a Ronchi dei Legionari (GO).
▶ Chiamaci allo 0481 776325 – 777311 o scrivici a info@starbenegroup.com

P.S. Se desideri scoprire perché è importante dormire se fai attività fisica oppure come eliminare i dolori articolari e muscolari ti consigliamo di leggere questo blog, seguire la nostra pagina Facebook e – nel caso fossi interessato – iscriverti alla nostra newsletter ✉

P.P.S. L’articolo non fornisce né intende fornire o suggerire terapie e/o diagnosi mediche, in nessun caso. Il medico curante o lo specialista è la figura di riferimento per individuare la patologia e consigliare il trattamento. Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere medico).

I contenuti presenti sul blog di “starbenegroup.com” sono di proprietà di Starbene Group srl. È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. È vietata la pubblicazione e la ridistribuzione dei contenuti non autorizzati espressamente dall’autore.

Leggi anche questi

rieducazione o riabilitazione differenza starbenegroup

Riabilitazione e rieducazione: qual è la differenza?

Spesso i termini riabilitazione e rieducazione lasciano qualche perplessità di definizione e si lasciano usare …

Leggilo
attività fisica perché dormire importante

Attività fisica: perché è importante dormire?

Si sa, l’attività fisica è in grado di conciliare il sonno. E il sonno è …

Leggilo
fare attività fisica caldo starbenegroup

Ecco 4 vantaggi di fare attività fisica quando fa caldo

Il caldo è il segno distintivo delle lunghe giornate estive, ma non per questo deve …

Leggilo

Lascia un commento

Torna su

Questo sito utilizza cookie di terze parti per finalità di profilazione pubblicitaria e statistica. Per saperne di più vai alla pagina Cookie Policy. Facendo clic sul pulsante “ok, acconsentoacconsenti all’uso dei cookie.