dolori articolari in menopausa starbenegroup

Dolori articolari in menopausa: cosa fare?

A soffrirne è il 50% delle donne in menopausa che lamenta artrosi, artrite o altre problematiche articolari di tipo infiammatorio a ginocchia, spalle, schiena, mani e piedi.

Ma la menopausa non è una malattia e se a volte è necessario un supporto farmacologico, la fisioterapia e una dosata attività fisica possono fare molto.

Come?

Continua a leggere l’articolo per capire cosa fare se soffri di dolori articolari in menopausa.

Cos'è la menopausa?

La menopausa è un processo fisiologico, naturale nella donna tra i 45-55 anni, in cui gli organi dell’apparato riproduttivo (le ovaie) iniziano ad invecchiare e a produrre meno ormoni.

Livelli inferiori di ormoni quali:

  • estrogeni
  • progesterone
  • follicolo-stimolante (FSH)
  • luteinizzante (LH)
  • testosterone

…causano una serie di cambiamenti nel corpo femminile tra cui, i principali, la perdita del ciclo mestruale e della fertilità.

Tutto avviene in un lungo periodo distinto tra:

  • perimenopausa (dai 40 anni circa in poi): menopausa che definisce gli ultimi 12 mesi senza mestruazioni, mediamente a 51-52 anni
  • postmenopausa che interessa l’arco di tempo dopo la menopausa ovvero dopo la scomparsa del ciclo

Se la menopausa è per molte donne un evento spontaneo, ci sono condizioni in cui può essere indotta dalla chirurgia o dalle cure chemio e radioterapiche a livello pelvico.

Il lungo periodo menopausale comporta una serie di modificazioni sia sul piano fisico che su quello psichico.

E poiché lo stesso periodo coincide anche con il lento e inesorabile processo di invecchiamento, risulta difficile distinguere tra i sintomi e i cambiamenti legati alla menopausa e quelli relativi all’invecchiamento.

👉 Di cosa soffre la donna in menopausa?

Dopo le irregolarità e la perdita del ciclo, la donna lamenta in modo variabile da soggetto a soggetto i seguenti sintomi:

  • vampate di calore
  • modificazioni del tono dell’umore
  • affaticamento
  • irritabilità
  • sonno disturbato e ridotto
  • sudorazione notturna
  • stato depressivo
  • variazioni del peso corporeo
  • modificazioni cutanee e delle mucose
  • dolori articolari (artrosi e artrite reumatoide: l’osteoartrosi è la patologia più frequente).
dolori articolari menopausa starbenegroup

Cosa accade alle articolazioni?

I dolori articolari interessano buona parte delle donne in menopausa e risultano essere i disturbi più fastidiosi, a volte più delle vampate di calore o della sudorazione notturna.

La spinta ormonale prima della menopausa, durante tutta l’età fertile, rende il corpo della donna più elastico.

Articolazioni, legamenti, muscoli …tutto risulta più elastico.

Perché succede questo?

È presto detto.

Per adattarsi alle importanti modificazioni meccaniche quali la gravidanza, il travaglio e il parto.

Trascorso questo lungo periodo, il corpo della donna riscontra maggiore rigidità e alterazioni posturali che causano una serie di disturbi e di dolori in menopausa.

La causa dei dolori articolari nella donna in menopausa risiede nella ridotta percentuale degli ormoni estrogeni.

La menopausa è caratterizzata infatti dalla riduzione di questi ormoni che hanno un ruolo importante nel mantenere lo stato di idratazione delle cartilagini, dei legamenti, dei muscoli e la densità ossea.

Alle mancate condizioni di salute di questi tessuti, le articolazioni rispondono con un processo infiammatorio responsabile del dolore articolare.

Con gli anni, e quindi parallelamente all’inevitabile invecchiamento, le articolazioni possono andare incontro ad una degenerazione progressiva del tessuto cartilagineo che porta, inesorabile, ad un quadro artrosico.

Questo fatto, inoltre, può spiegare come mai siano più le donne a soffrire di artrosi rispetto agli uomini.

👉 A chi rivolgersi?

Diagnosticare con precisione la natura dei dolori articolari menopausa è compito dello specialista fisiatra o dell’ortopedico.

Con radiografie e/o diagnostiche per immagini (RNM – TAC) i medici specialisti sono in grado di stabilire l’entità del problema, l’interessamento a livello cartilagineo, osseo o legamentario.

dolori articolari menopausa fisioterapista starbenegroup

Dolori articolari: come può aiutarti il fisioterapista?

Se il periodo della menopausa rappresenta per la donna un processo di trasformazione e di comparsa di sintomi articolari, la fisioterapia e la figura del fisioterapista in particolare, possono aiutare a raggiungere un importante livello di miglioramento.

Obiettivo della fisioterapia è di curare i dolori articolari, secondo indicazione e prescrizione medico-specialistica, con:

  • terapia fisica (laser, laser di potenza, diatermia, ultrasuono, elettroterapia antalgica, tens, magnetoterapia)
  • terapia manuale (kinesiterapia, mobilizzazioni, esercizio terapeutico, massoterapia, linfodrenaggio, ecc.)

Tutto questo al fine di un rinforzo dell’apparato muscolo-scheletrico, di un risultato posturale più funzionale e di una qualità della vita migliore.

La menopausa si lega spesso anche alla perdita progressiva della densità ossea: meno calcio nelle ossa, più osteoporosi.

👉 Cosa si può fare per stimolare la produzione di osso, prevenire e curare l’osteoporosi?

Il consiglio è camminare, fare le scale, andare in bicicletta.

Ma non basta.

Bisogna optare e per una rieducazione posturale singola o di gruppo in palestra.

È proprio sull’esercizio terapeutico e sulla rieducazione funzionale in menopausa che, secondo gli specialisti, si deve intervenire.

Anche la terapia farmacologica di supporto alla menopausa, prescritta in molti casi dal ginecologo, va integrata con l’esercizio terapeutico.

L’attività fisica dosata, personalizzata, curata nelle esecuzioni dai professionisti del settore, risulta essenziale per:

  • ridare tono alla muscolatura
  • ripristinare la mobilità articolare
  • nutrire le cartilagini
  • evitare l’osteoporosi portando con l’esercizio fisico più calcio alle ossa
  • guadagnare in flessibilità con l’allungamento delle fasce
dolori articolari menopausa attività fisica starbenegroup

4 consigli per alleviare i dolori articolari in menopausa

I dolori articolari nella menopausa devono essere trattati per evitare che diventino più importanti.

E poiché la sintomatologia che caratterizza la menopausa è variabile da donna a donna, è essenziale distinguere ogni caso dagli altri.

Le raccomandazioni che vogliamo fare alle donne con dolori articolari in menopausa sono queste:

1️⃣ Affidati ad un bravo fisioterapista

Farsi aiutare da un bravo fisioterapista nella scelta degli esercizi finché la sintomatologia dolorosa regredisce o non scompare.

2️⃣ Inizia a muoverti di più

Iniziare a muoversi se si è state inattive e sedentarie per ridurre i sintomi e per migliorare la condizione di salute generale.

3️⃣ Continuità

Dare continuità all’esercizio fisico se si è praticata regolarmente dell’attività fisica per poter gestire al meglio i disturbi della menopausa.

4️⃣ Attività fisica moderata

Scegliere un’attività fisica di intensità moderata almeno 2-3 ore alla settimana in cui dedicare alla resistenza, alla forza, alla flessibilità, all’equilibrio e al controllo (seguite da un trainer esperto) il giusto tempo e la giusta dose.

Così le lezioni individuali o i corsi di ginnastica posturale, di pilates sono indicati per mantenere il proprio benessere e non usurare troppo le articolazioni.

La dolorabilità di molte articolazioni, la rigidità, l’indolenzimento nella donna in menopausa vanno prevenuti o attenuati grazie all’esercizio terapeutico e alle varie attività fisiche.

[Fonti: Linee Guida AOGOI Progetto Menopausa Italia]

faq dolori articolari menopausa starbenegroup

Domande più frequenti sui dolori articolari in menopausa

Perché in menopausa si prende peso?

Uno dei tanti cambiamenti che la donna riscontra in menopausa è l’aumento del peso corporeo.

In realtà non è la menopausa in sé a far ingrassare in maniera diretta, ma è la lenta e graduale trasformazione che il corpo della donna subisce andando verso l’invecchiamento.

Ciò che si modifica è la distribuzione del grasso sul corpo che, prima della menopausa, è principalmente nel sottocutaneo (soprattutto a livello di coscia e glutei).

Non solo, il grasso inizia a depositarsi anche a livello viscerale e dell’addome (come accade fisiologicamente all’uomo).

Il metabolismo rallenta e ciò significa che, a parità di attività quotidiana, il corpo produce un numero superiore di cellule adipose rispetto al periodo fertile della donna.

Inoltre, l’influenza sul piano emotivo come ansia, depressione, insonnia può portare a dei disordini alimentari.

Alla ricerca di consolazione e appagamento la donna ripiega sul cibo oppure non rispetta più quel modo ordinato di nutrirsi che evita di far ingrassare. E le conseguenze si vedono presto sulla bilancia.

Cosa fare per i dolori articolari in menopausa?

La menopausa comporta cambiamenti fisici e funzionali che possono essere tenuti sotto controllo solo con un continuo adattamento alle nuove esigenze.

Se il corpo cambia, anche le nostre abitudini devono cambiare: solo in questo modo siamo in grado di agire pure sui dolori articolari.

Se l’aumento di peso è una delle condizioni vissute in menopausa e causa di dolori articolari, va da sé che si debba tenere sotto controllo la bilancia e la produzione di grasso.

Le buone regole a tavola aiutano anche ad evitare quello stato infiammatorio dell’organismo che genera molte patologie articolari con conseguente dolorabilità.

Fare costantemente dell’attività fisica di bassa o di media intensità aiuta a mantenere tono e trofismo muscolare e a distribuire meglio il peso corporeo sulle articolazioni.

Gli esercizi di flessibilità, inoltre, consentono di conservare l’escursione e l’ampiezza di movimento alle articolazioni oltre che garantire la loro lubrificazione.

Introdurre vitamina C è d’aiuto nella produzione di collagene, componente del tessuto connettivo e di conseguenza dei tessuti articolari, legamentari, tendinei, ecc.

Perché in menopausa fanno male le ossa?

Una ridotta produzione di ormoni e in particolare un calo del livello di estrogeni, causa una serie di conseguenze anche sul sistema muscolo-scheletrico con relativi dolori “alle ossa”.

Quando parliamo di disturbi “alle ossa” intendiamo soprattutto i fastidi più o meno importanti a livello articolare, comprendendo le piccole e grandi articolazioni (piedi, mani, ginocchia, anche e spalle).

Pertanto non è soltanto il tessuto osseo ad essere interessato, ma pure le cartilagini, i legamenti, la capsula articolare, il tessuto connettivo…

Le cause possono essere:

  • l’artrosi: una patologia degenerativa che, per logorio ed usura, causa stati infiammatori e dolori a livello articolare
  • l’osteopenia e l’osteoporosi: condizioni patologiche in cui il tessuto osseo diventa fragile, esponendo le ossa al rischio di microfratture oltre che ad una diffusa dolorabilità
  • la diminuita produzione di collagene, proteina presente nel tessuto connettivo e di conseguenza nella costituzione di legamenti, capsule articolari, tendini, guaine muscolari…
  • il calo del livello dell’acqua che, inteso come scarsa distribuzione liquida all’interno di ossa, cartilagini, muscoli e legamenti, origina uno stato infiammatorio e dolore
  • la riduzione e la perdita di massa muscolare: i muscoli non esercitati con costanza e regolarità perdono volume, forza, potenza, elasticità con ripercussioni nel gioco articolare e conseguenti dolori alle articolazioni e alle ossa.

Possiamo rallentare la menopausa?

Sulla menopausa influiscono fattori genetici (che non si possono modificare), ambientali e comportamentali.

Tra questi lo stile di vita attivo o sedentario e le abitudini alimentari che possono essere cambiati o sostituiti con migliori.

Più che parlare di rallentamento della menopausa, che è un evento fisiologico inevitabile, possiamo scoprire come rendere tutti i disturbi legati a questo processo più lievi e i cambiamenti meno marcati.

Alcune ricerche (Journal of Epidemiolgy and Community Health) hanno studiato l’associazione tra consumo di determinati alimenti e insorgenza della menopausa.

Pare che i carboidrati raffinati (pasta e riso giornalieri), l’uso della carne, gli snack salati interferiscano con i tempi di insorgenza al contrario di vegetali, pesce, legumi e tutti i cibi ricchi di antiossidanti.

Ma sono risultati non ancora confermati.

Avere uno stile di vita ottimale salvaguarda dalle spiacevoli conseguenze della menopausa perché non c’è possibilità di posticiparla o prevederla.

Alleviare i sintomi è invece consigliato:

  • facendo attività fisica regolare e moderata
  • mangiando in modo bilanciato
  • smettendo di fumare
  • curando il sonno, il riposo, lo stress e lo stato emotivo.

Fondamentale la consulenza ginecologica per l’uso della terapia ormonale sostitutiva in aiuto ai disturbi menopausali.

👉 Soffri di dolori articolari in menopausa e cerchi una soluzione efficace?
👉 Non sai bene a chi rivolgerti per il tuo problema o hai dei dubbi sul tipo di terapia da intraprendere?

Prenota ora la tua consulenza orientativa GRATUITA, raccontaci il tuo problema e troviamo insieme il percorso migliore per risolverlo 🙂

Ci trovi a Ronchi dei Legionari (GO).
▶ Chiamaci allo 0481 776325 – 777311 o scrivici a info@starbenegroup.com

P.S. Se desideri scoprire come eliminare i dolori articolari e muscolari oppure cosa fare se hai mal di piedi ti consigliamo di leggere questo blog, seguire la nostra pagina Facebook e – nel caso fossi interessato – iscriverti alla nostra newsletter ✉

P.P.S. L’articolo non fornisce né intende fornire o suggerire terapie e/o diagnosi mediche, in nessun caso. Il medico curante o lo specialista è la figura di riferimento per individuare la patologia e consigliare il trattamento. Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere medico).

I contenuti presenti sul blog di “starbenegroup.com” sono di proprietà di Starbene Group srl. È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. È vietata la pubblicazione e la ridistribuzione dei contenuti non autorizzati espressamente dall’autore.

Leggi anche questi

dolore al ginocchio interno starbenegroup

Dolore al ginocchio interno: ecco cosa fare e come prevenirlo

Il dolore al ginocchio è un sintomo piuttosto comune e può dipendere da molteplici lesioni …

Leggilo
come eliminare dolori articolari muscolari starbenegroup

Come eliminare i dolori Articolari e Muscolari?

In questo articolo scoprirai come riconoscere i dolori articolari e quale possa essere la soluzione …

Leggilo
come evitare mal di schiena al risveglio starbenegroup

Come evitare il mal di schiena al risveglio?

Capita a molte persone di soffrire da tempo di mal di schiena. Ma con la …

Leggilo

Lascia un commento

Torna su