dolore al ginocchio interno starbenegroup

Dolore al ginocchio interno: ecco cosa fare e come prevenirlo

Il dolore al ginocchio è un sintomo piuttosto comune e può dipendere da molteplici lesioni e condizioni mediche.

Proprio per questo non deve essere sottovalutato.

Inoltre questo dolore può essere avvertito in modi diversi: interno, esterno, dietro, laterale…

Per tutti questi motivi molto spesso è difficile capire cosa fare per curarlo.

A meno che il dolore non sia solo passeggero, sarà indispensabile farsi visitare da uno specialista.

I rimedi e le soluzioni ai problemi di ginocchio sono legati all’evento acuto o cronico del momento.

Qualunque sia la causa del disturbo, il primo obiettivo è quello di lenire il dolore e il disagio per consentire una normale ripresa delle attività quotidiane.

Scopriamo insieme in questo articolo quali sono le cause principali, cosa fare e a chi rivolgersi.

Quali sono le cause principali?

Accade di frequente che a far male non sia l’intera articolazione del ginocchio, ma solo la parte interna (comparto mediale).

Ne sono interessati i soggetti di tutte le età tra sportivi, attivi e sedentari.

Ma di preciso, da cosa viene causato questo disturbo?

Il dolore al ginocchio interno può essere causato più frequentemente da:

  • patologie degenerative (come l’artrosi) responsabili di lesioni progressive e irreversibili delle cartilagini e di una condizione di infiammazione cronica dell’articolazione
  • interessamento o lesione al menisco interno in seguito ad un trauma muscolo-scheletrico come la distorsione del ginocchio o in seguito a lenta usura del tessuto cartilagineo
  • infortunio al legamento collaterale interno che può andare dallo stiramento fino alla rottura con lesione parziale o completa delle fibre connettivali di cui è costituito
  • tendinite della “zampa d’oca”, infiammazione del tendine comune dei muscoli gracile, semitendinoso e sartorio (che assumono la forma di una zampa d’oca) che si inserisce nella parte anteriore – mediale del ginocchio.
prevenire dolore al ginocchio starbenegroup

Come prevenire il dolore al ginocchio interno?

Per prevenire i dolori al ginocchio interno è bene conoscere le condizioni per le quali si generano successivamente quei particolari dolori.

Prima di tutto dobbiamo considerare la conformazione del ginocchio che, se in varo o in valgo, può causare nel tempo:

  • sovraccarico del compartimento interno nel ginocchio varo (gambe a “parentesi”)
  • stress in allungamento delle strutture legamentarie e tendinee dell’articolazione interna nel ginocchio valgo (gambe a X)

Poi vanno elencate le continue o prolungate sollecitazioni al ginocchio interno dovute all’attività lavorativa di chi movimenta carichi, porta pesi, rimane a lungo in certe posizioni poco funzionali o pratica sport che richiedono gesti atletici ripetitivi e in sovraccarico.

Ma non basta.

Anche le condizioni di sovrappeso e obesità che deformano le ginocchia sono fattori predisponenti a questi dolori.

Il ginocchio è un’articolazione importante che regola il movimento degli arti inferiori e che si ritrova sottoposta a carico oltre che esposta a fattori traumatici, degenerativi o patologici.

Quando il dolore al ginocchio interno altera la funzionalità e i movimenti, condiziona lo svolgimento di molte attività quotidiane (fare le scale, sedersi in basso, camminare a lungo, ecc.) e logora psicologicamente è il momento di scegliere una visita fisiatrica o ortopedica.

Il primo consiglio utile è di evitare quei movimenti e quelle attività che scatenano il dolore.

Non si tratta di riposare e di tenere troppo ferma l’articolazione, ma di ridurre le sollecitazioni che alimentano il sintomo doloroso.

L’utilizzo del ghiaccio avvolto in un panno sulla parte interna del ginocchio aiuta a disinfiammare e a ridurre la sintomatologia dolorosa.

3 – 4 applicazioni al giorno per 15 minuti circa bastano a dare un effetto considerevole.

Se il problema persiste si può ricorrere al farmaco (magari dietro consiglio del proprio medico di base) antinfiammatorio.

In particolare i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) alleviano la sofferenza locale, ma hanno un effetto solo temporaneo.

Una ginocchiera leggera, elastica e contenitiva o un tutore di sostegno a volte aiuta a percepire più stabilità al ginocchio, maggiore compressione se c’è gonfiore e più sicurezza nei movimenti o nella posizione a lungo in piedi.

dolore al ginocchio cosa fare starbenegroup

Cosa fare e a chi rivolgersi?

Da un punto di vista clinico il dolore al ginocchio interno può:

  • risolversi in breve tempo con rimedi e accorgimenti individuali se la causa scatenante è poco rilevante
  • aver bisogno del contributo della fisioterapia che, con la terapia fisica e la terapia manuale, facilita la cura e la risoluzione del problema in un tempo relativamente più lungo
  • necessitare di infiltrazioni articolari di cortisonici o di acido ialuronico quando la fisioterapia non basta o addirittura dell’intervento chirurgico (come, ad esempio, in caso di artrosi) che è di un certo tipo a seconda della causa di dolore al ginocchio interno.

Per aiutare a prevenire il dolore al ginocchio interno è fondamentale che l’articolazione mantenga una certa integrità strutturale e di movimento.

Nello specifico, l’articolazione del ginocchio deve rispettare i seguenti parametri:

  • escursione articolare completa: il ginocchio deve muoversi lungo l’intero range di movimento
  • forza muscolare che dà alla muscolatura del ginocchio la capacità di movimento e la tenuta
  • stabilità articolare per mantenere un costante controllo del ginocchio sia in movimento che in posizione statica.
terapie dolore al ginocchio starbenegroup

Le 2 terapie consigliate in questi casi

Chiedere consiglio ad un medico specialista ortopedico per indagare con una risonanza magnetica  può essere indispensabile quando la condizione del ginocchio non cambia.

Normalmente i trattamenti fisioterapici bastano a ridurre i sintomi e a migliorare la funzionalità di quell’articolazione.

Le due terapie che consigliamo in questi casi sono le seguenti:

L’Horizontal Therapy è un’elettro-magneto-terapia innovativa che, con la sua stimolazione bioelettrica, è in grado di far ottenere all’articolazione del ginocchio, in circa 30 minuti di trattamento, diversi effetti conosciuti in medicina fisica.

La diatermia da contatto conosciuta più comunemente come Tecar è una risorsa terapeutica basata sulla produzione di calore indotta da una corrente a radiofrequenza nei tessuti.

Si verifica un’innalzamento di temperatura che migliora la circolazione sanguigna locale, segue un drenaggio linfatico e, riscaldando con un buon livello di energia, una riduzione del dolore articolare oltre che una migliore mobilità dei tessuti.

La tecar stimola i meccanismi di guarigione consentendo al fisioterapista di passare quanto prima alla terapia manuale.

Con l’utilizzo di manovre e di esercizi terapeutici, il fisioterapista aiuta in seguito il soggetto a raggiungere prima possibile la stabilizzazione del ginocchio e il miglioramento della condizione articolare.

In caso di disturbi al ginocchio è bene ricordare che la Fisioterapia deve essere sempre personalizzata, adatta e a misura del problema del soggetto.

fisioterapia dolore al ginocchio starbenegroup

4 esercizi per prevenire il dolore al ginocchio

Ecco infine 4 esercizi che potrebbero esserti utili per prevenire o alleviare i dolori al ginocchio:

👉 ESERCIZIO 1
In piedi, appoggiata la schiena al muro con ginocchia piegate e piedi allargati, mantenere la posizione per 10 – 15 secondi, estendere le ginocchia e ripetere 5/6 volte

👉 ESERCIZIO 2
Seduto su un piano alto con gambe a penzoloni e piedi che non toccano il pavimento, oscillare avanti e indietro le gambe per alcuni secondi, ripetere 5/6 volte

👉 ESERCIZIO 3
Seduto a terra con le gambe distese avanti e piedi a martello, schiacciare il ginocchio lentamente verso terra, tenere la posizione per 10 secondi e verificare che il quadricipite, muscolo anteriore della coscia si contragga, ripetere 5/6 volte

👉 ESERCIZIO 4
Disteso pancia in su, ginocchia piegate con piedi allargati, sollevare il bacino, mantenere la posizione qualche secondo, poi scendere e ripetere per 10 volte.

Bene, finisce qui questo articolo.

Se sei arrivato fino a qui speriamo sia stata una lettura piacevole e di essere stati utili.

👉 Anche tu soffri di dolori al ginocchio interno? 
👉 Non sai bene a chi rivolgerti per il tuo problema o hai dei dubbi sul tipo di terapia da intraprendere?

Chiamaci per prenotare una consulenza orientativa GRATUITA.
Raccontaci il tuo problema e troviamo insieme il percorso migliore per risolverlo 🙂

Ci trovi a Ronchi dei Legionari (GO).
▶ Chiamaci allo 0481 776325 – 777311 o scrivici a info@starbenegroup.com

P.S. Se desideri scoprire come eliminare i dolori articolari e muscolari oppure quali sono gli alimenti che infiammano le articolazioni ti consigliamo di leggere questo blog, seguire la nostra pagina Facebook e – nel caso fossi interessato – iscriverti alla nostra newsletter ✉

P.P.S. L’articolo non fornisce né intende fornire o suggerire terapie e/o diagnosi mediche, in nessun caso. Il medico curante o lo specialista è la figura di riferimento per individuare la patologia e consigliare il trattamento. Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono il parere medico).

I contenuti presenti sul blog di “starbenegroup.com” sono di proprietà di Starbene Group srl. È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. È vietata la pubblicazione e la ridistribuzione dei contenuti non autorizzati espressamente dall’autore.

Leggi anche questi

dolori articolari in menopausa starbenegroup

Dolori articolari in menopausa: cosa fare?

A soffrirne è il 50% delle donne in menopausa che lamenta artrosi, artrite o altre …

Leggilo
come eliminare dolori articolari muscolari starbenegroup

Come eliminare i dolori Articolari e Muscolari?

In questo articolo scoprirai come riconoscere i dolori articolari e quale possa essere la soluzione …

Leggilo
come evitare mal di schiena al risveglio starbenegroup

Come evitare il mal di schiena al risveglio?

Capita a molte persone di soffrire da tempo di mal di schiena. Ma con la …

Leggilo

Lascia un commento

Torna su